Bookmark and Share

ciclo antimuffa

Ricordiamoci che le condizioni ideali per lo sviluppo e la crescita di muffe sono l'elevata umidità, un'insufficiente aerazione e scarsa illuminazione solare.

La muffa ai nostri tempi è più aggressiva e più frequente di quella dei nostri nonni, infatti, la maggior parte di questi casi è dovuta ad infissi "troppo" precisi che sigillano la casa dall'esterno non facendo circolare neanche un filo d'aria come avveniva con i vecchi infissi magari più freddi ma che evitavano in molti casi questi tipi d'attacchi batterici. Un'altra causa è dovuta ad un utilizzo d'idropitture non idonee come tempere o lavabili, che favoriscono la formazione di colonie batteriche.

 
La muffa si combatte come primo passo con l'eliminazione delle fonti d'umidità (infiltrazioni d'acqua, insufficiente areazione, ecc.), successivamente si disinfetta le pareti da trattare, e si conclude il ripristino applicando una pittura antibatterica. Un frequente errore che viene da vecchie tradizioni d'imbianchini è quello di disinfettare le pareti con candeggina o varichina, questi prodotti sicuramente eliminano le spore della muffa ma quando andiamo ad applicare una pittura antimuffa questa trovando tracce di varichina o candeggina perde il proprio potere d'antimuffa.


Il ciclo Sikkens antimuffa prevede due prodotti, il disinfettante denominato Alpha Desinfector prodotto liquido incolore a base di funghicida e alghicida pronto all'uso idoneo per disinfettare non solo le pareti ma anche gli oggetti come mobili e quadri, l'altro prodotto si chiama Alpha Tex Schimmelwerend è un'idropittura resistente all'aggressione delle muffe esente da solventi. Questo ciclo è garantito due anni con certificazione scritta.